Intubettatrici

Le macchine intubettatrici si differenziano in base al numero di tubetti che vengono riempiti e chiusi al minuto (da un minimo di 10 fino ad un massimo di 400 al minuto) ed alla tipologia dello stesso tubetto (plastica, laminato o metallo).

Tutte le macchine possono essere corredate con vari accessori, con l’obiettivo della flessibilità e della personalizzazione della stessa macchina, nonché per adattarsi alle caratteristiche del prodotto e del tubetto da riempire. È importante sottolineare che lo stesso modello di macchina può essere utilizzato sia per riempire tubetti in plastica che in metallo, semplicemente sostituendo il gruppo di chiusura.

A titolo di esempio gli accessori più richiesti sono la tramoggia riscaldata per mantenere in temperatura il prodotto, l’agitatore del prodotto, il controllo di livello per il carico automatico del prodotto nella tramoggia, il dispositivo per la pulizia del tubetto con soffio ed aspirazione oppure quello per l’inserimento nel tubetto di gas inerte (Azoto).